Chiude la sede storica della meteorologia italiana

da | Nov 18, 2015 | News

L’archivio storico meteorologico nazionale, oggi custodito dall’Unità di ricerca per la Climatologia e la Meteorologia applicate all’Agricoltura (CMA) è una delle più ricche risorse informative sul clima d’Italia

La fine della storia plurisecolare di questa sede è fissata irrevocabilmente alla data del prossimo 31 dicembre, sancita dal CREA (Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’Economia Agraria), dal quale il CMA dipende.

Link all’articolo completo 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Bandi AIAM 2023

Bandi AIAM 2023

L'Associazione Italiana di AgroMeteorologia, come si legge nello Statuto, ha tra i suoi principali obiettivi quelli di valorizzare, promuovere e tutelare la figura dell'agrometeorologo e di favorire le iniziative di istruzione, formazione ed aggiornamento in...

Programmazione in Python 6-8 Giugno 2023

Programmazione in Python 6-8 Giugno 2023

L'Associazione Italiana di Agrometeorologia è orgogliosa di presentare la prima edizione del corso: " Programmazione in Python per l'analisi di dati agrometeorologici " Il corso si terrà a Bologna presso ARPAE, viale Silvani 6 nelle giornate del 6 - 7 - 8 giugno 2023....

Convegno AIAM 2023 – Iscrizione aperte

Convegno AIAM 2023 – Iscrizione aperte

XXV Convegno Nazionale di Agrometeorologia Matera 14 - 16 Giugno 2023    Ogni anno l'Associazione Italiana di AgroMeteorologia organizza un convegno in cui vengono trattati i temi piu' attuali della ricerca e delle applicazioni in ambito agrometeorologico. Questo...